Associazione
29/11/2019

COMUNICATO A SOCI E SIMPATIZZANTI

COMUNICATO a tutti i Soci e simpatizzanti
 
 
Il 31 agosto 2019 è scaduta la convenzione tra l’Associazione La Polada e il Comune di Lonato che assegnava all’Associazione la responsabilità e la gestione delle aperture della Fornace Romana di Lonato e della Torre Civica.
 
L’Associazione si è occupata dell’apertura della Torre Civica fin dal 2001 mentre per le Fornaci Romane i primi impegni in tal senso risalgono al 1998, un ventennio di progressivo e assiduo impegno da un lato per promuovere, valorizzare e sensibilizzare i visitatori alla conoscenza di questi due siti, dall’altro nel sensibilizzare l’Amministrazione pubblica affinché, anche con investimenti come nel caso delle Fornaci, si potessero rendere fruibili al pubblico questi due importanti monumenti fino ad allora quasi dimenticati.
Questo lavoro ha dato frutti ben visibili: grazie ai nostri volontari la Torre Civica è stata sempre aperta al pubblico durante le principali manifestazioni lonatesi e due giorni alla settimana durante i mesi estivi mentre, a seguito dell’adeguamento dell’Antiquarium, dal maggio 2014 la Fornace ha accolto visitatori e scolaresche durante tutto l’anno, assicurando l’apertura tutti i sabato mattina da marzo a ottobre e tutte le prime domeniche del mese in coincidenza con #Domenicalmuseo.
 
L’Associazione fin dal dicembre 2018 ha presentato al Comune un nuovo progetto triennale di gestione, con nuove idee e progetti, al fine di rinnovare la convenzione per i prossimi anni.
L’Amministrazione Comunale, con l’intenzione di incrementare le aperture dei due monumenti e nel contempo di apporre un ticket di ingresso per entrambe, si è orientata invece verso la selezione, tramite bando, di un “operatore economico del settore”; il bando è stato vinto dalla “Cooperativa Melagrana” che dal 1 settembre 2019 ha in gestione le aperture della Fornace Romana e della Torre Civica, alle quali si potrà accedere con il pagamento di un ticket.
 
Diversi incontri con l’Amministrazione sono serviti in questi mesi per cercare di “salvare” quanto più possibile del ruolo che La Polada ha avuto in questi anni. Su nostro consiglio, l’Amministrazione ha provveduto ad incaricare un “Responsabile scientifico” della Fornace Romana, nella persona della Dott.sa Elisa Zentilini, archeologa professionista, che in questi anni ha lavorato in Associazione occupandosi di tutti gli aspetti organizzativi e didattici necessari alla conduzione del sito archeologico della Fornace Romana.
 
Con il nuovo assetto organizzativo, dal 1 settembre l’Associazione ha perso la gestione diretta di entrambe i siti. Con eventuali specifici accordi con la Cooperativa e con il Comune, La Polada potrà solamente occuparsi della proposta culturale alla Fornace.
A fronte di tutto questo, pur nel sincero e dovuto rispetto verso la Cooperativa Melagrana, che ha vinto il bando, e verso il personale che in essa lavora, non possiamo non evidenziare che all’impegno volontario, gratuito e disinteressato profuso in questi anni dai nostri numerosi volontari, viene preferita dall’Amministrazione, legittimamente, una via molto più onerosa, alla quale ci auguriamo possano corrispondere migliori risultati.
 
Spiace all’Associazione perdere due punti di riferimento per le proprie attività, due beni culturali che l’Associazione ha fatto crescere con cuore e dedizione, a volte con sacrificio, col solo intento di offrire ai turisti e alla cittadinanza luoghi da conoscere e visitare e momenti formativi utili a chi vuole conoscere il proprio passato locale per sentirsi parte del luogo in cui si vive, nel rispetto degli obiettivi del nostro statuto associativo.
Spiace all’Associazione vedere che anni di lavoro faticoso per cercare di offrire eventi, attività, approfondimenti culturali e scientifici degni della Fornace Romana e per cercare di rendere fruibile al pubblico la Torre Civica, (con un budget annuo per la Fornace Romana di circa 4.000 € ed un budget pari a zero per la Torre), siano stati sprecati.
 
Non nascondiamo di esserci sentiti anche amareggiati e, in alcune occasioni, umiliati, nel corso degli ultimi mesi di trattativa, ma vogliamo cercare di essere positivi e guardare al futuro.
L’Associazione è forte di una storia quarantennale di attività nel territorio lonatese, con decine di eventi, conferenze, organizzazione di mostre e convegni e varie altre attività organizzate nei decenni a prescindere dalla Torre e dalla Fornace Romana e non sarà certo questo episodio, seppure inaspettato e per certi versi assurdo, a fermarci. Orgogliosi di quello che abbiamo fatto e costruito negli anni, continueremo a pensare e proporre, per quanto ci sarà possibile, attività ed eventi culturali a Lonato, in forza degli obiettivi fissati nel nostro Statuto.
 
Voi soci, tutti voi visitatori della Torre e della Fornace, voi partecipanti ai nostri numerosissimi eventi culturali organizzati in questi anni, siete stati l’unica vera forza e il vero e unico motivo per cui continuare a svolgere nel miglior modo possibile quello che abbiamo fatto, volontariamente e gratuitamente, in questi anni. Vogliamo peraltro cogliere l’occasione, a questo proposito, per dire che tutti i finanziamenti ricevuti annualmente dal Comune in forza della Convenzione per la gestione della Fornace e della Torre sono stati rendicontati annualmente al Comune; gli avanzi sono stati restituiti e, alla chiusura della Convenzione, nessun euro di soldi pubblici è rimasto nelle casse dell’Associazione.
 
Vogliamo ringraziare gli Uffici Cultura, Lavori Pubblici e Patrimonio per il supporto datoci in questi anni.
Ringraziamo altresì il Dott. Michele Spazzini per il lavoro di trattativa di questi mesi e la Dott.sa Serena Solano, Ispettrice di Zona della Soprintendenza, per il costante supporto alle nostre attività di gestione dell’Antiquarium della Fornace.
Auguriamo alla Cooperativa Melagrana un proficuo lavoro presso i due siti.
Auguriamo infine alla Dott.sa Elisa Zentilini grandi soddisfazioni per nuovo ruolo di Responsabile Scientifico della Fornace Romana di Lonato.
 
Associazione LA POLADA
Lonato del Garda 28 Novembre 2019
 
 




« Tutte le news